Il nostro concittadino Fabio Baldi, presidente del centro per i diritti  del malato di Prato, stava passando per la piazza dell'Ospedale, quando ha notato un uomo e una donna  vicino a una bici parcheggiata nella rastrelliera.
A questo punto, invece di voltarsi dall'altra parte facendo finta di niente - come molto spesso accade -  si è avvicinato e  vedendo che l'uomo stava tagliando il lucchetto con un paio di tronchesi, gli ha chiesto cosa stesse facendo.


L'uomo ha risposto che aveva perso le chiavi e che la bici era sua, poi si è allontanato.
Quindi la donna ha preso la bici e ci è salita sopra, cercando di portare a termine il furto.
Fabio Baldi allora  l'ha bloccata afferrando il manubrio della bici e ha detto che avrebbe chiamato la polizia.... ed è bastato questo a far scappare la donna, che se ne è andata via insieme al complice.
La bici , ormai priva di lucchetto, è stata consegnata ai vigilantes dell'ospedale.. così che la proprietaria potrà tranquillamente recuperarla.
Un ottimo esempio da  imitare!
Non facciamo finta di nulla.
Certi episodi vanno segnalati alle forze dell'ordine.
Non dobbiamo certo  improvvisarci paladini della giustizia.. perchè potrebbe essere rischioso; ma sicuramente se tutti facessimo il nostro dovere di bravi cittadini, i furti di biciclette  potrebbero diminuire . Soprattutto quelli commessi in pieno giorno, in zone frequentate.
Un grazie al nostro concittadino  da parte di tutti gli Amici della Bicicletta!

[fonte: Notiziediprato.it ]